Stampa 

Il suggestivo titolo di un'opera di Luigi Pirandello, adattata per l'occasione da Michela Contini, è stato lo spunto per un'esperienza che il Comune di Supersano terrà in Zurigo presso la Missione Cattolica Italiana, Via Holdstrass 80,il giorno 8 ottobre 2005.

L'esperienza consiste in uno spettacolo teatrale dell'opera di Pirandello recitata da attori prevalentemente anziani (ma anche giovani).

Il simpatico cartellone, che è stato già sperimentato a Supersano per ben due volte, ha costituito una valida occasione di coinvolgimento degli anziani per la prima volta attori in una storia grottesca, adattata nel territorio di Supersano.

La storia di un Avvocato, impegnato nello studio per superare il concorso di magistrato della Corte dei Conti, che, lontano dalla fidanzata, lascia i libri facendosi coinvolgere in divertimenti è soprattutto in un nuovo amore, fino a quando non viene scoperto dalla ignara fidanzata che lo immaginava intento e impegnato a costruire il loro futuro.

Abbiamo voluto scegliere questa rappresentazione teatrale e riportarla in Svizzera, non solo per l'opera suggestiva e divertente (lo sono di più i singoli attori molto bravi a "personalizzare" l'interpretazione inserendovi fatti, ambienti e circostanze del nostro Paese), ma anche per continuare il primo approccio tra anziani e concittadini residenti in Svizzera che già nel 2003 diede una forte emozione.

L'iniziativa si inserisce in un progetto denominato "Supersano e le sue generazioni: una radice, tanti percorsi", finanziato dalla Regione Puglia e dal Comune di Supersano, la cui finalità è quella di avviare una collaborazione reale e costruttiva tra i Supersanesi emigrati e coloro che vivono più intensamente il territorio onde evitare il distacco lento e definitivo con la propria terra..

I nostri concittadini troveranno nella rappresentazione teatrale la loro Supersano; si specchieranno nel loro ambiente nato anche con i riferimenti a personaggi della nostra Storia.

Questo consente loro di mantenere l'identità culturale e divertirsi insieme in una serata di allegria e di originalità.

In definitiva, trasferiremo in Svizzera una parte di Supersano con la scenografia della pineta e dei posti suggestivi (come la Masseria Stanzie) che fanno da sfondo alla rappresentazione teatrale.

Già questo costituisce un piccolo ritorno alla propria terra, facilitato, poi, dall'incontro con gli anziani che costituiscono il bagaglio di ricordi e di esperienze inesauribili.

Approfitto per ringraziare Michela Contini, che ha curato l'adattamento dell'opera e la regia; Adriana Andrani e Mafalda Rizzo e gli attori Emanuele D'Urso, Lorena Manganaro, Marisa Marini, Concetta Turlizzi, Paola Vantaggiato, Salvatore Zezza.

Sono convinto che l'esperienza sarà unica e coinvolgente per cui, come si dice nelle occasioni più importanti, "accorrete numerosi".

Il Sindaco
Avv. Giuseppe Stefanelli

Pagina creata ( Mercoledì 10 Agosto 2005 )
 

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Il sito web del Comune di Supersano utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento delle procedure e l'uso delle applicazioni online. Proseguendo la navigazione del sito acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni leggi l'informativa estesa sull'uso dei cookie dove sono specificate le modalità per configurare o disattivare i cookie. Maggiori informazioni.

Accetto i cookie da questo sito.